Toscana

Ristorante degli Archi. Montepulciano (Si)-Gnocchi ripieni al pecorino con fonduta al tartufo Ristorante degli Archi. Montepulciano (Si)-Gnocchi ripieni al pecorino con fonduta al tartufo © I Templari del Gusto

Ristorante degli Archi. Montepulciano (Si)

Arriviamo a Montepulciano un incantevole borgo medievale non molto distante da Siena. Montepulciano è un vero gioiello, con un centro storico delizioso, pieno di palazzi antichi (molti di epoca rinascimentale) e poi chiese, stradine e botteghe artigiane e di gastronomia. Altra cosa suggestiva è il panorama che si può ammirare da qui, il paese infatti si trova su un colle che domina la Val D’Orcia e la Val di Chiana, lo sguardo da qui si perde. E poi tutto intorno ci sono i vigneti che producono il famoso Nobile di Montepulciano.
Per cena abbiamo prenotato il nostro tavolo da due al Ristorante degli Archi. Siamo tra i vicoli nel centro storico di Montepulciano. Il locale è molto caratteristico, con arredo particolare e che lascia comunque una piacevole sensazione. Il soffitto bellissimo con le travi antiche in legno, il colore rosso alle pareti che regala calore, domina il legno e poi ci sono tanti oggetti di arredo e di stile. Davvero molto bello. Si può mangiare all’interno e nelle calde sere estive anche all’aperto sotto il portico.

Ristorante degli Archi Montepulciano Si Particolare sala interna
Ristorante degli Archi Montepulciano - Particolare sala interna

Noi prendiamo da bere una minerale e un calice di vino Nobile di Montepulciano (chiaramente) e cominciamo con un bel tagliere di formaggi senesi con confetture.
Nota di merito per il pecorino che era eccezionale, bello sapido e pungente.

Tagliere di formaggi senesi
Tagliere di formaggi senesi

Proseguiamo con due primi: dei sorprendenti gnocchi ripieni di pecorino con fonduta al tartufo, profumati e gustosi.

Gnocchi ripieni al pecorino con fonduta al tartufo
Gnocchi ripieni al pecorino con fonduta al tartufo

Ma il top lo raggiungiamo con i classici pici con la carbonara senese al tartufo. Una vera esplosione di profumo e sapore. Un piatto che ho apprezzato molto e che da solo vale la visita.

Pici con carbonara senese al tartufo
Pici con carbonara senese al tartufo

Avrei voluto provare anche il cinghiale brasato come secondo, ma era terminato, un buon motivo per ritornare. Facciamo un giro di caffè e paghiamo per il nostro pranzo 55 euro in due. Corretto il rapporto qualità prezzo.

Il Ristorante degli Archi a Montepulciano è un indirizzo che non può mancare in agenda. Il locale è nel cuore del centro storico ed è molto caratteristico con tanti oggetti e arredamento particolare. Domina il legno, questo è un luogo che trasmette un senso di calore e dove si sta bene. Veniamo alla cucina, davvero di qualità (fantastici i pici alla carbonara senese, provateli), tornerò per provare anche la carne.
il servizio è preciso e veloce, l’accoglienza super e piena di calore. Fornita la carta dei vini. Il titolare è cortese e simpatico. Insomma ci sono tutti gli ingredienti per trascorrere ore piacevoli. Indirizzo da segnare in agenda, consigliatissimo.

 

Ristorante degli Archi
Piazzetta San Cristofano n.2
Montepulciano (Si)
Tel. 388 930 8947
Visita la pagina Fb del Ristorante degli Archi

Ultima modifica il Mercoledì, 02 Settembre 2020 22:05
Vota questo articolo
(2 Voti)
Luigi Del Prete

Salve amici mi chiamo Luigi, vivo in provincia di Napoli , sono diplomato alla scuola alberghiera con diverse esperienze nel mondo del food, dalla cucina alla pasticceria, attualmente sono impiegato in un altro settore ma mi dedico alla mia passione, sono sempre in giro con la voglia di ricercare il buon cibo e con il desiderio di scoprire chi con il duro lavoro e con il talento delizia i palati. Mi piace viaggiare, scoprire nuove mete, ritrovare e riassaporare anche i piatti e le ricette dei nostri nonni, riportando ai sapori di un tempo. Ho abbracciato il progetto dei Templari del Gusto perché ne condivido profondamente la mission e la filosofia e mi sento "templare" nell'anima.

Articoli Recenti

Articoli di Tendenza

nasce con una finalità ben precisa: proporsi come un nuovo modo di raccontare il food, dinamico, creativo, accattivante, fuori dai soliti schemi.

Search