Campania

Pescarì Hostaria. Palinuro - Linguine con totanetto salsa di patata silana e acqua di basilico Pescarì Hostaria. Palinuro - Linguine con totanetto salsa di patata silana e acqua di basilico © I Templari del Gusto

Pescarì Hostaria. Palinuro, Centola (Sa)

Siamo nella bella Palinuro, frazione del comune di Centola e rinomata località turistica e balneare del Cilento: mare cristallino e paesaggi mozzafiato sono le sue caratteristiche peculiari oltre alla genuina ospitalità degli abitanti. Palinuro lega indissolubilmente il suo nome alla leggenda e al mito, infatti il suo nome deriva da quello del mitico nocchiero di Enea citato nell’Eneide di Virgilio, Palinuro appunto.
Siamo stati qui per qualche giorno di mare e di relax. Il rischio quando si viene in posti di vacanza è quello di imbattersi in locali e indirizzi turistici ma il nostro fiuto non ci ha ingannato. Abbiamo scoperto un indirizzo fantastico: Pescarì Hostaria.

Insegna esterna
Insegna esterna

Ci siamo stati a cena. Partiamo dalla location davvero fantastica, siamo sul porticciolo di Palinuro che soprattutto al tramonto di sera è uno spettacolo incredibile. Il locale è proprio sulla spiaggia a pochi passi dal mare. Il consiglio è quello di prenotare sempre con un po’ di anticipo come abbiamo fatto noi. Arriviamo puntuali e ci hanno riservato uno dei tavoli più ambiti: vista mare che più vista mare non si può.

La vista dal nostro tavolo
La vista dal nostro tavolo

La serata è gradevole, così come la musica in sottofondo, una discreta e studiata illuminazione fa il resto. Curata e discreta anche la mise en place. L’atmosfera è davvero particolare e ha un non so che di romantico. Come sempre diamo un attento sguardo al menù. Ci sono poche ma studiate proposte chiaramente di mare: i crudi, cinque proposte di antipasti, cinque primi e otto secondi, oltre a contorni e dessert. La carta dei vini è discreta con prevalenza di etichette regionali.
Da bere prendiamo due minerali e due calici di prosecco. Intanto arrivano i loro pani e un graditissimo entrée: mozzarellina nel mirto (la famosa mozzarella nella mortella, tipica del Cilento) alice salata e polvere di peperone crusco. Davvero interessante e perfetto l’equilibrio dei sapori, la morbida e avvolgente mozzarella ben si sposa con la sapida alice e la polvere di peperone crusco le dava una bella nota di terra.

Entrèe
Entrée

Cominciamo con gli antipasti. Ecco il polpo arrostito servito con mozzarella nella mortella (sempre lei), aceto balsamico al fico bianco del Cilento. Buonissimo e morbido il polpo. Ottima proposta.

Polpo arrostito
Polpo arrostito

L’altro antipasto è un piatto che mette insieme terra e mare, barchette di malanzane con pomodorino giallo e rosso, bocconcini di tonno fresco e timo. C’è tutto il sapore dell’orto e del mare in questo piatto da sapore mediterraneo.

Barchette di melanzane
Barchette di melanzane

Ci godiamo la bella serata sorseggiando il vino e ammirando il porto di Palinuro che di sera assume un fascino pazzesco. Intanto arrivano i primi che abbiamo scelto.
Ecco i vermicelli con crema di zucca, gambero rosso, burrata pugliese, mollica saporita al pomodorino Marzanino e prezzemolo. Questo piatto ci ha conquistato, semplicemente perfetto dalla cottura dei vermicelli, alla dolce e avvolgente crema di zucca, al nobile gambero rosso, alla suadente burrata e meravigliosa la mollica aromatizzata a dare ulteriore spinta al piatto. Davvero complimenti.

Vermicelli con crema di zucca gambero rosso burrata e mollica
Vermicelli con crema di zucca gambero rosso burrata e mollica

Non da meno le linguine con totanetti, salsa di patata silana e acqua di basilico. Profumate, cremose e invitanti.

Linguine con totanetto salsa di patata silana e acqua di basilico
Linguine con totanetto salsa di patata silana e acqua di basilico

Saremmo sazi ma non possiamo andare via senza provare un secondo (in due) la scelta ricade su una fritturina di alici, gamberi e calamari, fatta come si deve. Fritto asciutto, non unto e pesce freschissimo (cosa erano quelle alici).

Frittura mista
Frittura mista

Ci offrono due amari (Jefferson) il caffè e chiediamo il conto. Paghiamo poco più di 50 euro a persona. Corretto il rapporto qualità – prezzo.

Pescarì Hostaria è stata una bella scoperta. Il ristorante si trova sul Porto di Palinuro, in pratica è una bella veranda, una terrazza di buon gusto affacciata sul mare. Una location particolare e romantica. Troverai il pescato del giorno, pesce fresco e cucinato alla perfezione, da menzionare il polpo arrostito (buonissimo) e i primi con i vermicelli con crema di zucca, gambero rosso, burrata pugliese, mollica saporita al pomodorino Marzanino e prezzemolo su tutti. La cosa che mi ha colpito è la volontà di dare ai piatti sempre un tocco di creatività senza stravolgere la tradizione. Servizio forse un po’ da migliorare ma si tratta di un dettaglio pressoché trascurabile. Conto adeguato alla qualità del cibo e alla location. Pescarì Hostaria è stata per noi una fantastica scoperta ed entra di diritto nella nostra guida on line agli indirizzi a parer nostro da non perdere. Pescarì Hostaria si definisce sui social come “cucina cilentana di mare e d'amare”, mai descrizione fu più calzante. Rivelazione.

 

Pescarì Hostaria
Via Porto
Palinuro, Centola (Sa)
Tel. 0974 193 2666
Visita la pagina FB di Pescarì Hostaria

Ultima modifica il Venerdì, 03 Settembre 2021 12:22
Vota questo articolo
(3 Voti)
Brian Liotti

Brian, non fatevi ingannare dal nome, nasce a Napoli sotto il segno dei pesci e mostra fin da piccolo spiccate capacità artistiche e senso estetico. E' giornalista, speaker radiofonico di fama nazionale, direttore artistico, autore, presentatore, blogger, gastronomo per passione ed esperto di marketing e comunicazione. E' un grande appassionato di food, profondo conoscitore dei prodotti tipici, ha un debole per i borghi storici ed è uno strenuo difensore delle tradizioni anche a tavola, contro ogni forma di omologazione e "globalizzazione del gusto". I suoi racconti e le sue recensioni, sempre molto dettagliate, sono paragonabili ad un viaggio dove il gusto cede il passo alle emozioni.

Articoli Recenti

Articoli di Tendenza

nasce con una finalità ben precisa: proporsi come un nuovo modo di raccontare il food, dinamico, creativo, accattivante, fuori dai soliti schemi.

Search