Home / Cucine Templari / Cucine Regionali / Cucina nella Campania / Vineria del Borgo. Montefalcione (Av)

- Un bellissimo wine bar e un’ottima cucina del territorio

Vineria del Borgo. Montefalcione (Av) - Entrecote con porcini e provola
Vineria del Borgo. Montefalcione (Av) - Entrecote con porcini e provola

Vineria del Borgo. Montefalcione (Av)

- Un bellissimo wine bar e un’ottima cucina del territorio

Pin It

E’ Sabato sera ci regaliamo una passeggiata nel borgo di Montefalcione. Siamo nella bella provincia irpina, non è un paese conosciutissimo ma merita! Ma andiamo per gradi.

Per chi come noi proviene dalla provincia di Napoli, l’uscita è quella di Avellino Est, dell’ autostrada A16, e da lì seguire le indicazioni per una decina di chilometri. Una bella passeggiata comunque.

Montefalcione è un paesino piacevolmente arroccato sulle colline, siamo a circa 600 metri di altezza, e tutt’intorno il verde ed il profumo delle montagne e poi il cielo! Davvero molto piacevole.

Vineria del Borgo. Montefalcione (Av) - Ingresso

Vineria del Borgo. Montefalcione (Av) – Ingresso

E’ famoso per la produzione di ottimi vini, tra cui spicca il Fiano di Avellino e per la “notte dei fuochi”, festa pirotecnica, in occasione dei festeggiamenti patronali in onore di Sant’Antonio di Padova, evento in grado di richiamare visitatori e curiosi da tutta la Campania; a fare da cornice al tutto stand gastronomici, musica e ovviamente le suggestive luminarie allestite nel cuore del paese.

Ritornando a noi, la nostra destinazione si trova nella parte alta del paese, nella zona più storica e bella del borgo e parcheggiata l’auto sulla stradina antistante ci presentiamo alla Vineria del Borgo.

Vineria del Borgo. Montefalcione (Av) - Particolare interno

Vineria del Borgo. Montefalcione (Av) – Particolare interno

L’impatto è molto positivo. Appena entrati troviamo un accogliente e intimo Wine Bar dove è possibile sorseggiare un buon calice e ascoltare buona musica di sottofondo. La nostra sala è al piano superiore, piccola piccola, non più di una ventina di coperti, ma molto calda ed accogliente.

VIneria del Borgo. Montefalcione (Av) - Un altro angolo del locale

Vineria del Borgo. Montefalcione (Av) – Un altro angolo del locale

Zeppoline calde di benvenuto e sguardo al menù. Intanto mi colpisce la fornitissima lista vini suddivisa per Regioni, con etichette un pò per tutte le tasche. E’ pur sempre una vineria insomma! Scegliamo un ottimo Valpolicella “Ripasso” dell’azienda Remo Farina, un vino corposo, profumatissimo, eccellente con carni e formaggi stagionati. Il nome “ripasso” deriva dal fatto che viene fatto rifermentare (ripassato) sulle vinacce del più famoso “Amarone” ancora intrise di vino e dalle quali estrae maggiore struttura, personalità, aromi e colore. Una curiosità che mi andava di condividere con voi.

Valpolicella “Ripasso” dell’azienda Remo Farina

Valpolicella “Ripasso” dell’azienda Remo Farina

Facciamo la conoscenza del proprietario, persona garbata e disponibile che ci illustra le proposte dell’antipasto. Si decide di iniziare con una “degustazione di formaggi” del territorio quali il caciocavallo podolico, un pecorino stagionato locale e il famoso e prelibato carmasciano, assaggi accompagnati da confetture al gusto di pomodorino, peperoncino e di miele al tartufo. Formaggi profumati, una prelibatezza che ci era saltata subito all’occhio.

Degustazione formaggi

Degustazione formaggi

Si prosegue poi con una carrellata di “assaggi caldi”; si inizia con uno stufato di cinghiale e patate, tenerissimo, la carne si scioglieva in bocca;

Stufato di cinghiale e patate

Stufato di cinghiale e patate

Seguono due caldissime e sfiziose zuppette servite in caratteristici vasetti: la prima funghi porcini e patate.

Zuppetta funghi porcini e patate

Zuppetta funghi porcini e patate

E l’altra con ceci, porcini e crostini. Ottime…

Zuppetta di ceci e porcini con crostini di pane

Zuppetta di ceci e porcini con crostini di pane

Poi un classico irpino, rape e patate. 

Rape e patate. Un classico irpino

Rape e patate. Un classico irpino

E si conclude con dei tranci di polenta con lardo di cinta senese, quest’ultima una vera prelibatezza, il lardo profumato, aromatico che si scioglieva letteralmente in bocca.

Polenta con lardo di cinte senese

Per quanto ci riguarda possiamo anche finirla quì; in effetti la degustazione di formaggi era risultata estremamente abbondante, limitandoci di fatto sulle successive scelte.

Si sta bene, di tanto in tanto il proprietario fa capolino al nostro tavolo per sincerarsi che tutto vada per il meglio. Atmosfera piacevole e rilassante e musica di compagnia mai invasiva.

La voglia di assaggiare qualcos’altro prevale: decidiamo per una entrecote con porcini e provola, ottimo taglio, saporita al gusto ma, ahimè, con cottura leggermente oltre quella richiesta. Capita.

Entrecote con porcini e provola

Entrecote con porcini e provola

Ci vengono offerti dei biscottini alle mandorle e cantuccini fragrantissimi,

Biscottini alle mandorle e cantucci

Biscottini alle mandorle e cantucci

e una simpatica cesta con liquori e grappa.

I liquorini

I liquorini

Per la nostra cena paghiamo complessivamente 52 euro, davvero un ottimo rapporto qualità prezzo.

La nostra sensazione è di aver scovato un piccolo ritrovo enogastronomico, un posticino delizioso dove assaggiare prodotti del territorio, preparati in maniera semplice e genuina, senza fronzoli particolari. Da frequentare più volte. Consigliato!

 

 

Vineria del Borgo

Via Palazzo Vecchio n.9

Montefalcione (Av)

Tel. 0825 977036



Loading Facebook Comments ...

Utilizzando il sito e proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi