Home / Ricette / Primi Piatti / Riso acquerello con mortadella “Santoro”, caciocavallo ubriaco e timo limonato

- Ricetta dello chef Gianfranco Palmisano. Gaonas officine del Gusto. Martina Franca (Ta)

Riso acquerello con mortadella “Santoro”, caciocavallo ubriaco e timo limonato - dettaglio
Riso acquerello con mortadella “Santoro”, caciocavallo ubriaco e timo limonato - dettaglio

Riso acquerello con mortadella “Santoro”, caciocavallo ubriaco e timo limonato

- Ricetta dello chef Gianfranco Palmisano. Gaonas officine del Gusto. Martina Franca (Ta)

Pin It

Lo chef Gianfranco Palmisano di Gaonas officine del Gusto nel centro storico di Martina Franca (Ta), ci presenta un risotto eccezionale, particolare perché viene utilizzato il riso acquerello di cui parleremo dopo, la mortadella, il caciocavallo ubriaco e la nota aromatica del timo limonato completano questo interessantissimo piatto. Vediamo come si prepara….

 

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr. di riso acquerello
  • 100 gr. di Mortadella (Santorella)
  • Timo limonato q.b.
  • Sale q.b
  • Brodo di verdure
  • Olio 1\2 bicchiere
  • Vino bianco
  • 3 fette di caciocavallo ubriaco
  • Pepe q.b.

 

Procedimento:

Far tostare il riso e la mortadella con un filo d’olio e sfumare con vino bianco.

Aggiungere brodo per la cottura.

Andare avanti con la cottura, aggiustare di sale e pepe.

Mantecare con il caciocavallo ubriaco e far riposare per un minuto, controllare la densità del risotto prima servire..

Aggiungere del timo limonato a crudo e impiattare.

 

Riso acquerello con mortadella “Santoro”, caciocavallo ubriaco e timo limonato

Riso acquerello con mortadella “Santoro”, caciocavallo ubriaco e timo limonato

N.B.

Il riso acquerello è un riso che viene coltivato nella zona di Vercelli, dalla famiglia Rondolino nella tenuta Colombara, è una qualità di riso unica al mondo.

Il riso acquerello è il riso Carnaroli superfino ed è il risultato di un processo che vede insieme tradizione e innovazione. Il riso ancora grezzo viene prima invecchiato, poi raffinato con molta lentezza e reintegrato con la sua gemma. Questo processo di lavorazione, invecchiamento e gemmatura lo rendono unico al mondo, il riso si presenta con chicchi, integri, sgranati e gustosi. E’ utilizzato dai migliori chef e nei migliori ristoranti.

Il riso acquerello è un prodotto di assoluta eccellenza, quello utilizzato dallo chef Gianfranco Palmisano in questa ricetta ha una stagionatura di ben 12 mesi.

 

Gaonas Officine del Gusto

Via Arco Valente n. 17

Martina Franca (Ta)

Tel. 080 483 48 86

Visita il sito web di Gaonas Officine del Gusto 



Loading Facebook Comments ...

Utilizzando il sito e proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi