Home / Borghi E Itinerari / Una passeggiata a Bagno Vignoni (Si)

- L’acqua termale che rigenera corpo e mente

Bagno Vignoni, Veduta della Piazza delle Sorgenti
Bagno Vignoni, Veduta della Piazza delle Sorgenti

Una passeggiata a Bagno Vignoni (Si)

- L’acqua termale che rigenera corpo e mente

Pin It

Bagno Vignoni – una piccola frazione di San Quirico d’Orcia – è uno di quei piccoli borghi dei quali ti innamori a prima vista. Ecco perché ci sono tornata per la seconda volta, e sicuramente non sarà l’ultima. Siamo nella meravigliosa Val d’Orcia, una perla della campagna toscana,  in un luogo fermo nel tempo.

Pietra e legno nell’architettura tipica di Bagno Vignoni

Pietra e legno nell’architettura tipica di Bagno Vignoni

Il primo impatto è con la grande vasca che domina la Piazza delle Sorgenti. Queste terme erano probabilmente conosciute fin dall’epoca etrusca, e anche poi da i romani, lo testimonia una lapide che si trova sotto il porticato della chiesa di Santa Caterina, in cui si consacrano queste acque alle Ninfe.

Piazza delle Sorgenti -Bagno Vignoni

Piazza delle Sorgenti -Bagno Vignoni

La Piazza delle Sorgenti, una vasca rettangolare, di origine cinquecentesca, contiene una sorgente di acqua termale calda che fuoriesce da una falda sotterranea di origine vulcanica.  Le terme di Bagno Vignoni sono state frequentate fin dall’epoca degli etruschi e poi dei romani.  Qui sono passati anche personaggi illustri, come Papa Pio II, Caterina da Siena, Lorenzo de’ Medici e tanti artisti che venivano qui in villeggiatura, nella quiete della campagna toscana.

La grande vasca di Piazza delle Sorgenti, Bagno Vignoni

La grande vasca di Piazza delle Sorgenti, Bagno Vignoni

Dalla vasca termale le acque vanno verso la scarpata del Parco naturale dei Mulini di Bagno Vignoni. Qui, immersi nella macchia mediterranea, si trovano quattro mulini di epoca medievale, sono scavati nella roccia. Questi mulini anticamente furono molto importanti per l’economia locale per un motivo molto semplice: la sorgente termale che era perenne li faceva funzionare anche in Estate, quando in zona gli altri mulini non funzionavano a causa del caldo e dei fiumi in secca.

Bagno Vignoni - Le acque termali

Bagno Vignoni – Le acque termali

Qui vicino passava la Via Francigena, che collegava l’Europa settentrionale con la nostra penisola, e proprio per questo motivo  questa zona e le terme furono frequentate nel periodo medievale. Era in pratica un luogo di ristoro e di sosta per quelli che erano diretti a Roma.

Bagno Vignoni presenta una struttura rimasta pressoché immutata nel tempo, il borgo è sopravvissuto alle devastazioni, alle guerre, che ci furono nella zona e in Val d’Orcia nel corso del Medioevo. Oggi si presenta come un gioiello assoluto.

Dettagli di Piazza delle Sorgenti Bagno Vignoni

Dettagli di Piazza delle Sorgenti Bagno Vignoni

Si affaccia sulla pizza anche la Chiesa di San Giovanni Battista, che presenta una facciata molto semplice, questa chiesa ha un interessante valore artistico e storico, infatti al suo interno c’è un dipinto di scuola senese del XVIII secolo raffigurante Santa Caterina da Siena. Alla santa è dedicata anche una piccola cappella, risalente al 1660, che si trova proprio dove c’è il portico che si affaccia sulla vasca.

Ci sono in zona (come ovvio) diverse le strutture termali, dove a strutture 5 stelle si affiancano anche tanti bed&breakfast. Insomma questo è il luogo ideale per una fuga di un weekend ma anche per un vacanza rigenerante da trascorrere rilassati in ammollo nelle acque termali.

Da non trascurare le proposte gastronomiche e l’aspetto culinario. Qui mangerete degli ottimi pici con ragù di chianina accompagnati da uncalice di ottimo vino rosso.

Bagno Vignoni - Un angolo del borgo

Bagno Vignoni – Un angolo del borgo

Da Bagno Vignoni si può facilmente raggiungere e visitare il vicino e stupendo borgo di Pienza,

Uno scorcio del centro storico di Pienza (Si)

Uno scorcio del centro storico di Pienza (Si)

una tappa d’obbligo anche per fare scorta di pecorino (eccezionale), e poi Montalcino e, in generale, l’intera Val d’Orcia e il Parco del Monte Amiata.

Imperdibile il tipico pecorino di Pienza

Imperdibile il tipico pecorino di Pienza

 

Come arrivare a Bagno Vignoni:

Da Roma: autostrada A1 per Firenze, uscita Sinalunga Bettolle.

Distanza da Roma, circa 190 Km, da  Siena circa km 50



Loading Facebook Comments ...

Utilizzando il sito e proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi