Home / Cucine Templari / Cucine Regionali / Cucina nella Campania / Osteria “La Juta”, Ospedaletto d’Alpinolo (Av)

- Un piccolo tempio del gusto con grandi prodotti del territorio irpino

Zuppetta di farro, verza e baccalà, con pane tostato e olio "ravece"
Zuppetta di farro, verza e baccalà, con pane tostato e olio "ravece"

Osteria “La Juta”, Ospedaletto d’Alpinolo (Av)

- Un piccolo tempio del gusto con grandi prodotti del territorio irpino

Pin It

E’ un venerdì pomeriggio quasi invernale, convoco quattro amici “templari” compagni di avventure gastronomiche e decidiamo di andare a cena in terra irpina. Appuntamento di sera al solito posto e via, si parte in direzione Ospedaletto d’Alpinolo, a pochi Km dall’uscita Avellino Ovest della A-16.

Ospedaletto è un paesino di poco più di 2000 anime, per storia e tradizione è legato alla nota Abbazia di Montevergine che dista pochi km da lì e nel 200 si chiamava proprio “Hospitalis Montis Virgini”, fu poi  aggiunto in un secondo momento l’appellativo di “Alpinolo” riferito alla natura montana del suo territorio, siamo infatti a quasi 750 metri di altezza. Alla famosa abbazia o meglio alla strada che dal borgo porta verso la stessa è legato anche il nome del ristorante che abbiamo scelto “Osteria la Juta”, dal dialetto a’ sa-juta a Montevergine.

Prosciutto di Sturno e pancetta artigianale.

Prosciutto di Sturno e pancetta artigianale.

Da Mercogliano saliamo un po’, facciamo qualche comodo tornante e siamo quasi arrivati, intanto ci godiamo l’odore della legna bruciata che esce dai camini e l’aria frizzantina che sembra rigenerarci.  Stasera cerchiamo un luogo dove celebrare la territorialità e, come vedremo, mai scelta si rivelerà più azzeccata.

Il locale è piccolo e ben curato, molto accogliente e ci da un senso di calore, ci accoglie il padrone di casa Donato, mi guardo intorno e conto poco meno di 40 coperti (buon segno). Donato ci accompagna al tavolo che abbiamo prenotato e comincia a spiegarci la filosofia del suo locale e il tipo di cucina che propone. La cosa che ci colpisce è la grande passione che mette nel  lavoro di ricerca dei prodotti del territorio, alcuni di nicchia ma tutti di grandissima qualità.

 

Caciocavallo di Calitri e ricotta di pecora di Bagnoli Irpino.

caciocavallo di Calitri e ricotta di pecora di Bagnoli Irpino

Non esiste un menù alla carta, ma c’è sempre l’antipasto della casa che è fatto di 7/8 portate che cambiano in base alla stagionalità e alla reperibilità dei prodotti, poi ci sono 4-5 primi e 4-5 secondi.  Ci affidiamo ai consigli di Donato e optiamo per un antipasto della casa e due assaggi di primi, per i secondi si vedrà (Donato sostiene che non ce la faremo a ordinarli). Da bere una minerale e un fantastico aglianico base  “Natu Maior” di un’azienda piccola e di qualità  Antichi Coloni di Paternopoli.

Cominciano le danze. Arrivano in sequenza una zuppetta di farro, verza e baccalà con pane bruschettato e olio “ravece”(divino), prosciutto di Sturno (dolce e delicatissimo) e pancetta locale, poi un piatto con una meravigliosa ricotta di pecora di Bagnoli Irpino e squisite fettine di caciocavallo di Calitri stagionato in grotta.  

 

Burratine con salsa di pomodorini pachino.

burratine con salsa di pomodorini pachino

L’incipit è notevole, ma le sorprese non finiscono qui.
Arrivano delle delicate burratine con una salsa di pomodori pachino e origano, delle fettine di fiocco di maiale in agrodolce cotto nella birra con gocce di aceto balsamico e insalatina, un carpaccio di razza Reale ripieno di riso venere nero integrale, un’insalatina di tartufo nero ed infine il classico irpino per eccellenza rape e patate con pizza di granone davvero eccezionale.

Tra una portata e l’altra Donato ci spiega segreti e aneddoti sui prodotti che stiamo degustando e ci racconta della loro provenienza; è piacevole parlare con chi fa della passione il suo lavoro e i risultati si vedono. L’antipasto per me vale da solo la cena per qualità e varietà dei prodotti, tutti tipici del territorio, alcuni dei quali addirittura introvabili.

 

Fiocco di maialino in agrodolce.

fiocco di maialino in agrodolce

Insalata di tartufo nero

insalata di tartufo nero

Carpaccio di razza reale ripieno di riso integrale "venere" su letto di salsa di rucola

carpaccio di razza reale ripieno di riso integrale “venere” su letto di salsa di rucola

Rape e patate con pizza di "granone".

rape e patate con pizza di “granone”

Passiamo ai primi. Optiamo per due assaggi e scegliamo fusilli irpini con battuto di cipolla ramata di Montoro e caciocavallo di Calitri (notevole) e tagliatelle con ragù bianco di agnello (sorprendentemente delicato).

Fusilli con battuto di cipolla ramata di Montoro e caciocavallo di Calitri.

fusilli con battuto di cipolla ramata di Montoro e caciocavallo di Calitri

Tagliatelle con ragù bianco di agnello.

tagliatelle con ragù bianco di agnello.

Dobbiamo ammettere con dispiacere che aveva ragione il buon Donato, non c’è spazio per il secondo, sarebbe un peccato non gustarlo in modo adeguato. Ci ripromettiamo di ritornare per degustare un bel secondo e intanto decidiamo di passare al dessert, ma prima tre commensali si rinfrescano con una fetta di melone bianco. Io prendo una fetta di torta cocco e nutella, gli altri una fetta di torta con crema chantilly all’arancia (i dolci sono tutti fatti da loro e sono buonissimi). Accompagniamo il dolce con un ottimo nocino preparato dalla mamma di Donato secondo un rito quasi “mitologico” e poi, prima del conto, ci facciamo un giro di un insolito liquore artigianale di erba citronella.

Torta con crema chantilly e arancia.

torta con crema chantilly e arancia

Torta cocco e nutella.

torta cocco e nutella

Chiediamo il conto, paghiamo 32 euro a persona, un prezzo più che onesto in rapporto alla qualità e varietà di quanto degustato. In definitiva un posticino”templare” da segnare in agenda, un piccolo tempio di grande cucina tipica.

 

Osteria “La Juta”

Via Circumvallazione 24

Ospedaletto d’Alpinolo (Av)

Tel : 0825 69 14 02 – 339 12 44 103

 

 



Loading Facebook Comments ...

Utilizzando il sito e proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi