Home / Cucine Templari / Cucine Regionali / Cucina nella Campania / Antica Osteria Duca D’Aosta. Pignataro Maggiore (Ce)

- Benvenuti nel regno di Giorgio. Cucina della tradizione fatta con amore

Antica Osteria Duca D'Aosta. Pignataro Maggiore (Ce) - Tagliatelle con funghi porcini, salsiccia paesana e pomodorini
Antica Osteria Duca D'Aosta. Pignataro Maggiore (Ce) - Tagliatelle con funghi porcini, salsiccia paesana e pomodorini

Antica Osteria Duca D’Aosta. Pignataro Maggiore (Ce)

- Benvenuti nel regno di Giorgio. Cucina della tradizione fatta con amore

Pin It

E’ una giornata uggiosa di Settembre. Siamo nel centro storico di Pignataro Maggiore, comune che si trova a sud dell’alto casertano, ai piedi dei monti trebulani e a due passi dall’Appia. Questo è territorio di grandi prodotti ed eccellenze gastronomiche (in zona si produce anche un ottimo pane e una fantastica mozzarella). Siamo qui per pranzare all’Antica Osteria Duca D’Aosta.

Antica Osteria Duca D'aosta. Pignataro Maggiore (Ce)

Antica Osteria Duca D’aosta. Pignataro Maggiore (Ce)

Il locale si trova in una stradina adiacente alla pizza della città. E’semplice arrivarci. Entriamo e veniamo accolti con calore e gentilezza dall’oste Giorgio, che ci fa accomodare al nostro tavolo. All’interno l’atmosfera è quella che ti aspetteresti in una bella osteria di paese: pochi coperti, ambiente semplice ma curato, insomma tutto perfetto.  Il menù si decide quasi al momento in base ai prodotti freschi di giornata. Decidiamo di farci guidare da Giorgio che sciolina le proposte.

Cominciamo  con “gli sfizi dell’oste” una serie di antipasti da leccarsi i baffi:  frittata di zucchine, melanzane a listarelle, peperoni, peperoni verdi, una eccezionale parmigiana di melanzane.

Gli sfizi dell'Oste - frittata di zucchine, melanzane a listarelle, peperoni, peperoni verdi, parmigiana di melanzane

Gli sfizi dell’Oste – frittata di zucchine, melanzane a listarelle, peperoni, peperoni verdi, parmigiana di melanzane

Dei fantastici fagioli borlotti con pane croccante e rosmarino.

Fagioli

Fagioli

E ancora… polpette di carne (che bontà!), melanzana ripiena con capperi e una fritturina di patate, zeppoline di zucchine e “ciurilli” (fiori di zucca) con mozzarella e tartufo. Ho trovato incredibile questa proposta con il sapore del tartufo presente ma non eccessivo, insomma un  riuscito equilibrio in modo tale da non coprire gli altri sapori.

Per terminare gli antipasti abbiamo degustato anche una varietà di salame locale con un ottimo formaggio di pecora alle noci.

Gli sfizi dell'Oste - Antipasti

Gli sfizi dell’Oste – Antipasti

Che dire dopo un trionfo di antipasti del genere? Prodotti freschissimi  (praticamente a Km zero), cucina generosa, sincera e porzioni abbondanti.

Scegliamo il nostro primo ma intanto Giorgio ci fa assaggiare (graditissimo omaggio) dei paccheri mantecati con baccalà e pomodorino , davvero buoni. Scopriremo poi che il baccalà è  uno dei piatti forti dell’Osteria, richiestissimo dai clienti.

Paccheri con baccalà e pomodorini

Paccheri con baccalà e pomodorini

Optiamo (su consiglio di Giorgio) per delle tagliatelle con funghi porcini, salsiccia paesana e pomodorini, buonissime, un piatto che ci riporta ai vecchi sapori della tradizione.

Tagliatelle con porcini, pomodorini e salsiccia

Tagliatelle con porcini, pomodorini e salsiccia

E’ tempo di scegliere il secondo, l’oste ci mostra un bel pezzo di carne, che ci viene cotto a puntino e servito “scaloppato” con la salsiccia su un letto di rucola dell’orto.

La carne

La carne

Siamo sazi ma non possiamo rinunciare al dolce della casa, una crostata con marmellata di fichi e noci, lo accompagniamo con un ottimo cherry artigianale.

Crostata

Crostata

Abbiamo pagato per questo pranzo incredibile, con acqua e vino locale (un vinello che riconcilia col mondo) 25 euro a persona. Rapporto qualità prezzo eccezionale.

L’Antica Osteria Duca D’Aosta è a tutti gli effetti ciò che dovrebbe essere una vera osteria di paese, dall’atmosfera alla cucina. Troverete i vecchi e genuini sapori della tradizione, prodotti freschissimi e locali (quasi tutti a Km zero), un menù che cambia di continuo a seconda della stagionalità dei prodotti e della loro disponibilità. Le pietanze sono ben cucinate ed abbondanti, (nota di merito per gli antipasti e per il baccalà) e un rapporto qualità prezzo più unico che raro. I coperti non sono tantissimi, vi consigliamo quindi di prenotare prima di mettervi in viaggio.

In cucina la protagonista è la signora Anna, meravigliosa. A rendere l’esperienza ancora più bella la presenza di Giorgio, l’oste, perfetto padrone di casa, con la sua straripante personalità. Vi racconterà la sua vita, la sua storia e la provenienza dei prodotti che mangerete. In questo locale in ogni cosa a partire dalla cucina, si percepisce l’amore. Esperienza consigliatissima.

 

 

Antica Osteria Duca D’Aosta

Via Duca D’Aosta n.3

Pignataro Maggiore (Ce)

Tel. 345 889 33 48



Loading Facebook Comments ...

Utilizzando il sito e proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi