Home / Ricette / Primi Piatti / Le linguine al cartoccio del Ristorante Pizzeria Bellini. Napoli

- La ricetta di questo gustoso piatto proposto da decenni nel menù dell’antico locale

Le linguine al cartoccio del Ristorante Pizzeria Bellini. Napoli
Le linguine al cartoccio del Ristorante Pizzeria Bellini. Napoli

Le linguine al cartoccio del Ristorante Pizzeria Bellini. Napoli

- La ricetta di questo gustoso piatto proposto da decenni nel menù dell’antico locale

Pin It

Via Costantinopoli a Napoli è una lunga strada dove il verde degli alberi incontra il grigio vivo dell’asfalto: nelle giornate di sole si veste di una patina magica che invita a farsi una passeggiata lungo la sua essenza diritta e ampia, contraddistinta anche dalla presenza dell’Accademia di Belle Arti.

Frutti di mare in padella in attesa della preparazione del "cartoccio"

Frutti di mare in padella in attesa della preparazione del “cartoccio”

La via, che prende il nome dall’omonima chiesa (secondo una leggenda tramandata da secoli, sarebbe stata costruita lì dove sorgeva un’immagine della Madonna di Costantinopoli), si estende da Piazza Cavour, proprio di fronte al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, fino all’incrocio tra l’antica Via Port’Alba e il Vico San Pietro a Majella, aprendosi nello slargo di Piazza Bellini, dove ancora oggi sono visibili antiche mura greche.

Proprio lì, in quell’incrocio di storia e modernità, il mare non è dietro l’angolo solo per i più realisti: le meraviglie dell’acqua si trovano al Ristorante-Pizzeria Bellini grazie al gustoso cartoccio offerto da decenni nel menu dell’antico locale, che tra non molto festeggia i settanta anni di attività.

Le linguine al cartoccio del Ristorante Pizzeria Bellini. Napoli - Appena si apre il cartoccio il profumo è inebriante.

Le linguine al cartoccio del Ristorante Pizzeria Bellini. Napoli – Appena si apre il cartoccio il profumo è inebriante.

La cottura al cortoccio è un tipo di preparazione che permette di preservare al massimo le sostanze nutritive contenute negli alimenti, garantendo un profumo inconfondibile all’apertura del fagotto, rigorosamente effettuata davanti al fortunato cliente.

Il cartoccio è il saporito viaggio che può essere intrapreso da qualunque pietanza e ha un vantaggio principale: garantisce il matrimonio, contraddistinto dal velo bianco della carta da forno (ma c’è anche una versione ‘verde’ tramite l’uso di foglie di vite o di fico), tra cottura al vapore e cottura al forno, permettendo di cucinare senza l’utilizzo di una quantità sovrabbondante di grassi. L’unico trucco davvero importante è la creazione della camera di cottura: la dimensione deve superare il gustoso contenuto di poco, in maniera morbida, come una discreta capanna presepiale.

Le linguine al cartoccio del Ristorante Pizzeria Bellini. Napoli - Dettaglio

Le linguine al cartoccio del Ristorante Pizzeria Bellini. Napoli – Dettaglio

L’invitante suddetto fagotto bianco, nello specifico, è una magica unione tra gli elementi acqua e fuoco, dove i frutti di mare vengono cotti per un breve periodo di tempo a fiamma viva in una coperta rossa di pomodorini e uniti poi nel cartoccio alla pasta, controllata da mani esperte che durante la cottura strimpellano le linguine quei secondi necessari per donare allo spettatore la sensazione di vedere un abile musicista che tocca le corde della sua chitarra, in attesa di un concerto dei sensi a tavola nella solare sala superiore del locale. Cozze, vongole, scampi, polpo, calamari e gamberi e non solo si incontrano nel piatto per regalare una gustosa felicità e i frutti di mare ben si collegano alla tradizione del cartoccio, che affascina e arricchisce non solo il corpo ma anche lo spirito.

Vediamo come si prepara, ecco la ricetta!

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr. linguine
  • 300 gr. cozze
  • 200 gr. vongole
  • 100 gr. lupini
  • 150 gr. fasolare
  • 200 gr. calamari
  • 150 gr. polpo
  • 4 scampi
  • 8 gamberi
  • pomodorini q.b.
  • Aglio e olio q.b.
  • Un’abbondante spruzzata di prezzemolo

Procedimento: 

Cuocere l’olio con l’aglio, quando quest’ultimo si indora toglierlo dal tegame utilizzato. Cuocere a fiamma viva per breve tempo (indicativamente 15 minuti) i frutti di mare in un sughetto di olio e pomodorini (secondo il proprio gusto, ma si consiglia di non eccedere con la quantità) e girare energeticamente. Controllare le linguine in cottura, quando sono al dente, unirle al composto di mare sempre a fiamma viva, girando il tutto per alcuni minuti, poi procedere alla sistemazione della pasta e dei frutti di mare nell’incarto da chiudere a fagotto non prima di aver regalato al piatto un’abbondante spruzzata di prezzemolo. Poi procedere alla preparazione al cartoccio per un quarto d’ora a forno a 180° e servire ancora caldo.  Buon appetito!

 

Ristorante Pizzeria Bellini

Via Santa Maria di Costantinopoli n 79/80

Napoli

Tel. 081 459774



Loading Facebook Comments ...

Utilizzando il sito e proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi